Cantieri

Questa ICONA verra’ utilizzata di volta in volta man mano che riesco a montare dei power point su lavori che ho eseguito nel mondo oltre a quelli che gia’ si possono vedere nel vecchio sito web che si trova dentro l’Icona SITIWEB.

H o iniziato a mettere piedi nei cantieri quando ad Asmara studiavo all’Istituto Vittorio Bottego nel corso per Geometri, dove il Prof. Amighini che ci insegnava matematica e topografia ci portava con lui a Decamere’ dove stava facendo i rilievi del terreno dove avrebbe dovuto nasce il nuovo aereoporto, quindi poligonali, poi rilievo altimetrico del terreno e poi ad Asmara con il calcolo della compensazione delle poligonali e disegno del piano a curve di livello. Prima ancora di queste attivita’ quando andavo a Massawa accompagnavo mio padre a vedere i lavori a Dogali che stava facendo per costruire la nuova stazione di captazione delle acque sul fondo del fiume che per la maggior parte dell’anno era secco in superficie. Costruivano delle gallerie filtranti e poi una stazione di pompaggio con impianto di clorinazione e lo scavo delle trincee e gallerie per la posa delle tubazioni da 1 metro di diametro per portare l’acqua alla citta’ di Massawa. Gli scavi delle trincee fatti a mano con piccone e badile con gli operai in fila uno dopo l’altro in un caldo terribile e le gallerie con perforazione e sparo con esplosivo e rimozione del materiale sparato a mano. Papà era un ufficiale del genio specializzato nella costruzione dei ponti con blocchi di pietra e demolizione di opere varie con esplosivo e quindi sapeva bene come fare questi lavori. Vedere il suo sito web sotto l’icona SITI WEB.

Mentre facevo gli ultimi due anni di studio a Milano  presso l’Istituto Carlo Cattaneo, andavo spesso nei cantieri a nord di Milano dove mio padre dirigeva la costruzione di Stabilimenti industriali fra i quali il Laboratorio di prodotti biologici Braglia, l’azienda di produzione delle riviste Gente, Gioia, Rakam, a Cinisello Balsamo, lo stabilimento di arti grafiche Amilcare Pizzi, a Sesto San Giovanni lo stabilimento per la produzione di Farmaci Ugo Ravizza fra cui il famoso Collirio Alfa a Muggio’, capannoni industriali sotto il nome di Remo 21 nell’area ecc. ecc. Io li’ facevo l’apprendista iniziando a conoscere il mondo delle costruzioni.

Quindi, finiti gli studi e fatto il servizio militare via a Trieste e precisamente a San Dorligo Della Valle con la famosa impresa Giuseppe Torno a costruire il parco serbatoio per lo stoccaggio e pompaggio in Germania a Igholstaad  del petrolio greggio che arrivava con le navi cisterna.

Poi ritorno in Africa e precisamente in Zambia per la costruzione della strada di 270 Km da Fort Jameson poi Chipata al confine con il Malawi fino a Nyimba in direzione della Capitale Lusaka. Ecco, ho tutti gli elementi e il primo Power point che inseriro’ sara’ appunto quello per la costruzione di questa opera. A seguire in ordine cronologico i power point di molti dei lavori eseguiti che non avevo ancora condensato in power points. Gli altri sono visibili nel mio vecchio sito all’interno dell’Icona SITI WEB.

Curriculum Vitae – Vittorio Robiati – italiano

Ho iniziato a cimentarmi con i cantieri nel 1962 concludendo la mia carriera 2019 dopo ben 57 anni di attività. L’ultimo grande lavoro, il nuovo canale di Panama, un’opera mastodontica da 6 miliardi di $ che richiese un impegno incredibile.

Curriculum V.Robiati – Inglese up to 2019

In English, a curriculum vitae, Latin for "course of life", often shortened to CV, is a short written summary of a person's career, qualifications, and education. My CV goes from 1963 to 2019 covering all my construction professional life all over the world

1 – 01A – Il mio cane di nome Springbok

Nei primi anni passati nella costruzione della strada Fort Jameson – Nyimba, quando stazionavamo nell’area di Petauke, mi si era avvicinato un bellissimo cane bastardo, a cui diedi il nome di ‘Springbok’. Mi ero affezionato. Andavamo a correre assieme nella savana e ci divertivamo come pazzi.

1 – ZAMBIA – GREAT EAST ROAD –

Questo capitolo contiene 7 differenti files sul periodo 1966 – 1969 quando Vittorio si recò in Zambia per la costruzione della GREAT EAST ROAD una strada lunga circa 267 chilometri. I files coprono diversi argomenti dal racconto alla petrografia dei materiali rocciosi.

1 – ZAMBIA – Un po’ di storia

Nel XIX secolo, il paese fu raggiunto da esploratori, missionari e altri. Nel 1855, David Livingstone fu il primo Europeo ad avvistare le magnifiche cascate da lui battezzate con il nome della Regina Vittoria mentre la città vicina alle cascate prese il suo nome.

1- 001 – Zambia, Great East Road, Racconto

Ricordo il primo volo della mia vita con un aereo dellaB.O.A.C. L’aereo era un Super VC 10 della Vickers con 4motori in coda. Il volo da Milano a Francoforte, Londra e Lusaka richiese ben 12 ore, con una sosta a Nairobi.

FILES:

002-L’AFRICA TEDESCA DEL SUD-OVEST – NASCITA DELLA COLONIA DAL 1884 AL 1919.

Il 24 aprile 1884, il Cancelliere tedesco Bismarck dichiarò "colonia tedesca" un'area corrispondente a gran parte della Namibia moderna. La colonia, che aveva inizialmente un'estensione di 885.100 km², fu battezzata "Africa Tedesca del Sud-Ovest" (Deutsch-Südwestafrika). Sul suo territorio la bandiera tedesca fu issata il 7 agosto 1884, tre mesi prima dell'inizio della Conferenza di Berlino.

004- LA CAMPAGNA MILITARE, LA SCONFITTA DEI TEDESCHI NEL 1914 E LA NASCITA DELL’AFRICA DEL SUD OVEST CON MANDATO DELLA LEGA DELLE NAZIONI ALL’UNIONE DELL’AFRICA DEL SUD

Nasce l’Africa del Sud Ovest. Nel 1915, il Sudafrica conquistò la colonia tedesca. Dopo la guerra, è stato dichiarato territorio del mandato di Classe C della Società delle Nazioni ai sensi del Trattato di Versailles, (1919) con l'Unione del Sud Africa responsabile dell'amministrazione dell'Africa sud-occidentale.

005-L’IMPERO PORTOGHESE

Dopo la scoperta delle Americhe, il Portogallo inizia nel 1540 la colonizzazione di Angola, Mozambico e Guinea Bissau. Premessa necessaria per capire cosa successe nel 1900 con l’indipendenza dell’Angola, la guerra fra l’Angola ed il Sud Africa e l’ indipendenza della Namibia nel– 1991 .

006-LA GUERRA COLONIALE PORTOGHESE 1961 – 1974

La guerra coloniale portoghese, detta anche in Portogallo guerra d'oltremare e nelle colonie guerra di liberazione fu un lungo conflitto armato svoltosi tra il 1961 e il 1974 nelle colonie africane del Portogallo: Angola, Guinea portoghese e Mozambico e terminò con la rivoluzione dei garofani rossi.

009 – ORANGE – FISH TRANSFER TUNNEL – SCHEDA

Inaugurato nel 1976, il Tunnel Orange-Fish rimane una delle imprese ingegneristiche più eccezionali del Sud Africa, fondamentale per milioni di persone nel Capo orientale.Per più di 11 mesi all'anno, una media di 22 metri cubi d'acqua al secondo fra cui la città di Port Elizabeth.